Chi è l'amministratore di sostegno e quali servizi offre Calì Coop Sociale - Cali onlus

Cerca nel sito web

Registrati
L'amministratore di sostegno è una figura molto importante. Calì Coop Sociale offre sostegno e consulenza agli amministratori in diversi modi. Siamo a Pescara.
L'amministratore di sostegno è una figura importantissima perchè assolve compiti e funzioni che toccano la sfera privata e economica dell'assistito. Molte persone che si avvicinano a questo argomento sono innanzitutto dubbiose circa quelli che sono i suoi compiti e fino a dove può spingersi questa figura.
Lo staff di Calì coop. sociale, agenzia a Pescara specializzata in assistenza socio-sanitaria, ha quindi deciso di scrivere questo articolo per cercare di fare chiarezza su questo argomento. Iniziamo quindi a analizzare più in dettaglio questo argomento.

L'AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO: QUANDO NASCE


L'amministratore di sostegno è una figura introdotta con la legge del 9 gennaio 2004 n. 6. La necessità di istituire questa figura è scaturita sulla base di tre concetti fondamentali: 

• garantire un'assistenza a persone che si trovano in uno stato di infermità psichica o fisica con una normativa chiara e valida;
• garantire una tutela legale a persone non capaci di svolgere alcune operazioni quotidiane in via temporanea o permanente;
• evitare qualsiasi forma di esclusione della persona per cui si richiede l'amministratore di sostegno.

Quindi, ricapitolando, l’amministratore di sostegno è quella figura che può assolvere nell’interesse di una persona incapace, momentaneamente o in via permanente, alcuni precisi compiti.
 

QUANDO E COME SI PUÒ CHIEDERE L’AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO?


Questa figura può essere richiesta in particolari condizioni:

• come appena visto, l’amministratore di sostegno può essere richiesto quando l’infermità di una persona è momentanea, parziale o permanente;
• in caso di persone con disabilità;
• in caso di persone affette da alcolismo o tossico-dipendenza;
• in caso di persone in via di reclusione;
persone colpite da ictus o patologie neuro-degenerative.

Proprio questo ultimo caso è quello che più interessa ovviamente le persone anziane, vista l’incidenza di queste malattie nella fascia di età che va dai 65 anni in poi. La richiesta per l’amministrazione di sostegno può essere fatta ovviamente dalla stessa persona che ne necessita i servizi.

Purtroppo, nei casi più gravi che colpiscono le capacità fisiche e intellettive di una persona, proprio come un ictus, la legge prevede che la richiesta per l’amministratore di sostegno possa essere fatta da:

• dal coniuge;
• da una persona che convive stabilmente con la persona da assistere;
• dai parenti entro il quarto grado (padre, madre, sorella o fratello, figlio, ecc) o affini entro il secondo grado;
• da un Pubblico Ministero.
 

QUALI SONO I COMPITI E DOVERI DELL’AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO?


Innanzitutto i suoi compiti sono legati, come precedentemente scritto, alla tutela dei bisogni primari della persona da assistere.

Gli altri compiti sono poi definiti dal Giudice Tutelare, il quale prende in esame alcuni parametri per stilare una serie di operazioni permesse.
Generalmente possiamo dire che un amministratore di sostegno è deputato alla gestione oculata ordinaria, e in alcuni casi straordinaria, del patrimonio della persona che assiste.

Per questi particolari aspetti legali, tuttavia, invitiamo gli interessati a fare sempre riferimento ad un avvocato Sicuramente si può affermare che uno dei doveri dell’amministratore di sostegno è di presentare un resoconto delle attività svolte e delle condizioni della persona che assiste con cadenza e regolarità al giudice tutelare.
 

QUALI SONO I COSTI PER UN AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO?


La Legge è chiara su questo aspetto. Un amministratore di sostegno non percepisce un compenso nel senso generale del termine. Vista tuttavia la delicatezza del lavoro svolto, che a volte va a considerare la situazione patrimoniale della persona assistita, è prevista dal codice civile la possibilità che il Giudice assegni una “indennità congrua al lavoro svolto”.


QUALI SERVIZI CALÌ COOPERATIVA SOCIALE PUO’ OFFRIRE A VOI E A UN AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO?


I compiti di un amministratore di sostegno, come abbiamo letto, sono diversi e non esenti da responsabilità e impegni.

Se siete stati nominati amministratori di sostegno, Calì coop. sociale potrebbe essere una valida figura di supporto al vostro lavoro, soprattutto per alcuni aspetti che ovviamente potrebbero esulare dalla normale amministrazione della vostra carica.

E’ bene ricordare, infatti, che la nostra azienda nasce specificatamente come attività che opera nel settore socio-assistenziale: quindi possiamo garantirvi la presenza di personale estremamente preparato e che in questi anni ha accumulato esperienza diretta sul campo e la partecipazione a corsi di formazione per essere costantemente aggiornati.

Ecco alcuni dei servizi che un amministratore di sostegno potrebbe presso la nostra azienda:

- Sopralluogo presso il domicilio del beneficiario;
- Studio della situazione per valutazione del tipo di assistenza; 
- Invio della risorsa per il tipo di assistenza necessaria.
- Regolare rendicontazione da presentare al Giudice Tutelare; 
- Qualsiasi tipo di attività annessa e connessa al benessere dell’amministrato.

Come si evince, affidarsi a Calì coop. sociale significa fare affidamento a chi ogni giorno è a contatto con chi necessita di servizi socio-assistenziali. La nostra consulenza si tramuterà per voi in un servizio altamente professionale a favore dell’amministrato. Se avete ulteriore necessità di chiarimenti, invitiamo a contattarci. Saremo lieti di rispondervi o accogliervi presso la nostra sede in Via Chieti 19 a Pescara.

Prendi adesso Appuntamento con Noi


CALÌ è una società cooperativa di tipo A iscritta all’albo Regionale delle cooperative sociali per i servizi socio - assistenziali. In relazione all’attività di utilità sociale è anche un’impresa non lucrativa (ONLUS). Calì agisce perseguendo criteri di professionalità e managerialità, organizzando e gestendo i servizi con efficienza ed efficacia. Redige come ogni impresa, il bilancio d’esercizio e in più, il bilancio sociale. Incontriamoci per un caffè e discutiamo insieme dei servizi che possiamo offrirti.

Contattaci Adesso

Dove siamo

Calì Onlus opera nel settore socio-sanitario da oltre cinque anni, offrendo servizi per anziani ed ammalati di assistenza privata domiciliare, assistenza ospedaliera e badante convivente.